Orientarsi nella scelta delle extension con clip

Se guardandovi allo specchio vi accorgeste che i vostri capelli non vi soddisfano più, non c’è bisogno di aspettare che vi allunghino naturalmente: oggi potete fare ricorso alle extension. Di extension ve ne sono di diversi tipi, ma quelle certamente più pratiche e comode da gestire sono le extension con clip. Queste, grazie a delle mollette che si agganciano ai capelli naturali, possono essere attaccate in pochi minuti e staccate così facilmente da non dover più ricorrere al parrucchiere. Le extension con clip possono essere di vario genere: naturali o sintetiche, Remy o non Remy, ricce o lisce. Per orientarvi nella scelta di quelle che più si addicono alle vostre esigenze, ecco qualche consiglio.

Le extension con clip possono essere una ottima soluzione per chi ama cambiare spesso il proprio look senza, però, sconvolgere totalmente la chioma originaria. Per orientarvi nella scelta del tipo di extension con clip che più far per voi, è bene, innanzitutto, sapere che esistono extension naturali e sintetiche.

Per quanto riguarda le extension naturali, queste sono, solitamente, quelle con la scritta “100% human” nella confezione, che indica, appunto, la provenienza dei capelli. Di origine europea, indonesiana o indiana, le ciocche naturali possono essere di qualità Virgin, Remy o non Remy.

Le extension Virgin sono quelle non trattate e, appunto, vergini. Esse vengono raggruppate e legate prima di esser tagliare, così da assicurare che ogni capello mantenga la sua direzione originaria.

Le extension Remy sono naturali, vengono prelevate con tutta la cuticola, ossia la squama che protegge il capello, e anch’esse mantengono il verso radice-punta. Queste risultano al tatto molto più naturali e soffici e possono essere tinte e acconciate anche con fonti di calore.

Le extension non Remy sono, invece, prelevate senza badare al verso e, dunque, sono più facili da allineare. Non avendo le cuticole tendono meno ad annodarsi, però hanno una durata inferiore rispetto le Remy.

Per quanto riguarda le extension con clip sintetiche, invece, esse non sono di provenienza umana e, dunque, vengono prodotte artificialmente generalmente in acrilico o plastica. Di extension sintetiche ne esistono due tipi: Toyokalon e Kanekalon.

Le extension Toyokalon sono quelle da preferirsi se si vogliono acconciare i capelli in modo che le ciocche risultino ricce o ondulate: la loro particolare lucidità e brillantezza, però, potrebbe rivelarne la natura sintetica.

Le extension Kanekalon, invece, sono quelle che più assomigliano alle extension naturali: esse sono infatti meno luminose delle Toyokalon e resistono alle fonti di calore. Inoltre appaiono meno “secche” e le fibre sono particolarmente soffici e leggere.

Le extension con clip, come abbiamo visto, esistono in numerose varietà, il che permette ad ogni donna di trovare quelle che più fanno per lei. La praticità di questo genere di extension consiste nel fatto che esse possono comodamente essere attaccate senza l’aiuto del parrucchiere con la molletta della quale sono dotate, così che, in pochi minuti, si potrà cambiare look. Inoltre, nel momento in cui si vuol tornare alla propria chioma naturale, esse possono essere conservate per essere attaccate nuovamente quando meglio si crede.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Leave a Reply

Spam zaštita *